0

The hunger games – Suzanne Collins

Dalle rovine del Nord America, è sorta Panem, una nazione nuova. Dodici distretti strettamente regolamentati e controllati da Capitol City, la scintillante e moderna capitale. Prima, i distretti erano tredici: osarono ribellarsi alla supremazia dei vincitori e furono schiacciati, e il Tredicesimo distretto venne annientato.

Ogni anno, per ricordare ai distretti dove risiede il vero potere, la Capitale organizza gli Hunger Games: due ragazzi, un maschio e una femmina, vengono sorteggiati da ogni distretto e costretti ad scontrarsi ed uccidersi in un’arena. Sono ventiquattro: uno solo sarà il vincitore, uno solo sopravviverà.

Katniss e Peeta vengono dal dodicesimo distretto. Quest’anno tocca a loro.

Chi riuscirà a sopravvivere? E soprattutto: qual è il prezzo della sopravvivenza? Che cosa si può perdere, oltre alla propria vita, all’interno dell’arena?

Un bel romanzo per ragazzi, che trascende i limiti dell’urban fantasy per inoltrarsi in territori più adulti, trattando temi come la ribellione, la coscienza di sé, l’identità e gli affetti. Una scrittura avvincente, pur nella sua semplicità, e una trama estremamente ben strutturata lo rendono un libro godibilissimo anche per ragazzi di una certa età, tipo la sottoscritta.

Da non perdere, anche per chi abitualmente non legge questo tipo di narrativa.

Image

The Hunger Games – Suzanne Collins

Ed. Mondadori – € 13.00

Annunci
0

Venerdì 24 maggio da Librarsi

I sogni di Arsian sono inquieti. Un’ombra si stende su di lui, invoca il suo nome, lo attrae con la promessa di diventare una cosa. Quei sogni rievocano nel ragazzo l’infanzia trascorsa nell’Anello, la sua terra natale, il desiderio di realizzare qualcosa di grande, il crimine di cui si è macchiato e che l’ha costretto all’esilio sulla Terra.
I rimorsi e il senso di colpa lo tormentano e a essi si aggiunge il turbamento causato dall’ombra che proietta su di lui una sagoma dotata di corna. È difficile sottrarsi alle sue invocazioni. Eppure Arsian deve lottare per farlo, anche se sono ben altre le cose che, in questo momento, lo preoccupano: gli eroi della Confraternita sono scomparsi da Big City e i super criminali ne stanno approfittando per seminare il panico tra la popolazione.
Ma cosa può fare uno studente indifeso di fronte al predominio dei malvagi? E chi potrà salvare una città che va incontro a un destino segnato? Arsian non lo sa. Eppure l’ombra possente che lo affianca e lo sovrasta sembra essere ansiosa di aiutarlo a rispondere a queste domande.Image

0

Cronache Emerse – LabTop 2012

La prima serata del prode Labtop in quel di Spazio 211 è partita sotto un diluvio scrosciante dal gusto quasi tropicale…forse chi non aveva i piedi a mollo nel fango come la sottoscritta se l’è goduta di più.

Bravi Venus in Furs, bravi Tre Allegri Ragazzi Morti, bravi tutti quelli che ci sono venuti a trovare!

E, come direbbe il mio amico Emi, sono riuscita a piazzare l’ennesimo Vangelo secondo Biff. Che vi devo dire, gente? Io quel libro lo adoro! E non credo di essere la sola, visto che tutti quelli a cui lo rifilo in veste di libraia poi tornano per regalarlo…

Stay tuned, io vi aggiorno!

2

Programma Emersione

Noi ci saremo! ma ci saranno anche loro…

 

Venerdì 6 luglio (UP TO YOU )
doors 17.59 inizio live SIDE STAGE from 18,29 pm . LINE UP:T.B.A.
MAIN STAGE from 21.00 pm
TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI + VENUS IN FURS + SCHNEEFLOCK + VINCITORE PAGELLA

Sabato 7 luglio (UP TO YOU )

doors 17.59 inizio live SIDE STAGE from 18,29 pm . LINE UP:T.B.A.
MAIN STAGE from 21.00 pm
LINEA 77 + TITOR + MANAGEMENT DEL DOLORE POST OPERATORIO + RONNY TAYLOR + VINCITORE PAGELLA

Domenica 8 luglio (UP TO YOU )

doors 17,59 inizio live SIDE STAGE from 18,29 pm . LINE UP:T.B.A.
MAIN STAGE from 21.00 pm
LO STATO SOCIALE + FINE BEFORE YOU CAME + I FASTI + VINCITORE PAGELLA

0

Era…Spaziale – Emersione Festival 2012

Torna Spaziale Festival, a Spazio 211 in via Cigna 211 a Torino, e torna il Lab-Top: libri, borse, babacci, bijoux, e soprattutto le “banchettare” più ganze del momento…

Vi aspettiamo venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 luglio, anche solo per un abbraccio e una birretta fresca.

Image